Autonomia elettrica eccezionale nella Cupra Terramar

Autonomia elettrica eccezionale nella Cupra Terramar
Cupra Terramar

In un clima frizzante di novità e attese, la firma automobilistica spagnola Cupra ci regala una stagione di test invernali effervescente, segnando il percorso verso un’estensione ambiziosa della sua gamma di veicoli. Gli appassionati di motori e i curiosi attendono con trepidante emozione il debutto della nuova Cupra Terramar, il SUV che promette di scardinare gli equilibri del proprio segmento.

Il canto del cigno dei motori a combustione

È un’epoca di transizione, una sorta di crepuscolo dorato per i motori a combustione interna, e Cupra ha deciso di celebrarla con il lancio del Terramar, proclamato come l’ultima perla dotata di tale propulsione. Omaggio al prestigio e alla passione che caratterizzano la storia automobilistica iberica, il Terramar condivide il suo nome con l’intramontabile Autodromo Sitges-Terramar di Barcellona, ed è figlio della stessa piattaforma MQB che ha dato vita alla Volkswagen Tiguan e, presto, alla nuova Audi Q3. Dal cuore di Gyor, in Ungheria, questo SUV si prepara a sfrecciare sulle strade moderne, portando con sé l’eredità di un’epoca.

Una silhouette che incanta

Anche se le foto spia tentano di velare i suoi contorni con astuzia, è impossibile non percepire il potere e la fermezza che la Cupra Terramar sprigiona. Con un frontale che sfoggia un’aggressività da palpitazioni, tra griglie audaci e fari penetranti, il suo design muscoloso richiama immediatamente l’attenzione. La sua stazza, prossima ai 4,5 metri, è una dichiarazione, un invito a distinguersi nel vasto mare delle strade urbane e non.

Condividere per eccellere

Sotto la scocca, il legame con la Tiguan si fa sentire. La Terramar avrà cuore tecnologico con motori a quattro cilindri, sia da 1,5 che da 2,0 litri, e un range di offerte che va dalle più moderne soluzioni ibride leggere alle avanguardistiche ibride plug-in. Le performance delle eHybrid di Volkswagen, con autonomie elettriche attorno ai 100 chilometri, lasciano presagire prestazioni analoghe per il gioiello di Cupra, anche se i dettagli rimangono avvolti in un velo di mistero.

Un viaggio su misura

Nessun viaggio è uguale all’altro, e la Cupra Terramar abbraccia questa filosofia offrendo sia la trazione anteriore che quella integrale, per un’esperienza di guida personalizzata e sempre all’altezza delle attese. Il cambio? Un raffinato automatico doppia frizione a sette rapporti, consacrando il dinamismo e la fluidità che sono diventati firma inconfondibile del marchio.

Un futuro di entusiasmanti promesse

Mentre il tempo ci avvicina alla rivelazione ufficiale, prevista per la fine dell’anno, e con un lancio commerciale che s’avvicina all’orizzonte del 2025, la curiosità si mescola all’entusiasmo. Cupra continua a sottolineare la sua espansione e l’impegno a offrire veicoli che sono un inno alla passione e al progresso. Il brand sportivo di Seat ci promette un futuro di guida elettrizzante, con modelli sempre più innovativi e capaci di accendere l’anima di chi ama il brivido dell’automobilismo.