La classifica completa: le 10 auto più acquistate dagli italiani nel 2023

La classifica completa: le 10 auto più acquistate dagli italiani nel 2023
Vendita auto Italia 2023

Il 2023 è stato un anno di rinnovata vitalità per il settore automotive in Italia, segnato da una robusta crescita del 19% rispetto all’anno passato. Un tale progresso è stato principalmente reso possibile grazie alla risoluzione della persistente crisi dei micro-chip, un ostacolo che aveva pesantemente frenato la produzione automobilistica a livello europeo. In questo clima di ripresa, le dinamiche di vendita delle auto nelle diverse fasce di prezzo hanno offerto spunti di riflessione particolarmente interessanti per gli analisti del settore.

La situazione della Fiat Panda

Nonostante la Fiat Panda abbia mantenuto la vetta come vettura più venduta in Italia, il 2023 ha visto un decremento nel numero delle sue immatricolazioni, passando da 105.388 a 102.625. Tale contrazione può essere attribuita alla concorrenza sempre più accesa nel segmento e all’anzianità del modello attuale. Tuttavia, l’attesa per il lancio della prossima generazione elettrica, prevista per il 2024, mantiene vivo l’interesse verso questo classico intramontabile.

Focus sulle top 10 auto italiane

La resistenza della Dacia Duster

All’ultimo gradino della top 10 si piazza la Dacia Duster con 30.155 unità vendute. Il modello ha dimostrato una resilienza notevole, preservando un fedele seguito nonostante l’imminente annuncio della sua terza generazione. La Duster, disponibile nelle versioni benzina, bifuel e diesel, ha saputo adattarsi alle esigenze del mercato grazie alla sua versatilità.

L’ascesa della Ford Puma

Con 30.804 immatricolazioni, la Ford Puma conquista il nono posto grazie ai suoi motori mild-hybrid Ecoboost, che garantiscono un equilibrio ottimale tra prestazioni ed efficienza energetica. L’apice della gamma è rappresentato dalla versione ad alte prestazioni Puma ST.

La Citroën c3 e il suo appeal costante

La Citroën C3, con una gamma recentemente ampliata dal lancio della versione elettrica e-C3, si attesta all’ottavo posto con 31.059 unità. La sua costante popolarità è indicativa di una scelta consolidata tra gli automobilisti italiani.

La Renault Captur e l’ibrido

La Renault Captur cattura il settimo posto con 31.128 immatricolazioni, segnando un notevole incremento rispetto all’anno precedente. La sua gamma di motorizzazioni, che spazia dal benzina al Gpl, passando per il full hybrid e l’ibrido plug-in, riflette l’abilità del modello di soddisfare le mutevoli esigenze del mercato.

Il successo del restyling Volkswagen T-Roc

La Volkswagen T-Roc si colloca al sesto posto con 32.566 veicoli immatricolati, beneficiando significativamente dal recente restyling. La varietà della sua offerta propulsiva, inclusa la versione performante T-Roc R, ha attratto un vasto pubblico.

La trasformazione della Fiat 500

La Fiat 500 si posiziona quinta con 32.706 immatricolazioni, grazie alla sua versione Hybrid e alla Nuova 500 elettrica che dimostrano la capacità di un’icona di evolversi e restare competitiva in un mercato che cambia rapidamente.

Il Toyota Yaris Cross in prima linea tra i b-suv

Il Toyota Yaris Cross si afferma come leader dei B-Suv e quarto nella classifica generale con 34.981 unità. Il suo sistema full hybrid di quinta generazione rappresenta un modello di integrazione di tecnologia avanzata in segmenti di mercato ampi.

La Lancia Ypsilon e la sua fedeltà

La Lancia Ypsilon, con 44.891 immatricolazioni, si conferma al terzo posto, consolidando la sua popolarità di lunga data. Le aspettative per la sua prossima versione completamente elettrica potrebbero rivitalizzare ancora di più l’interesse verso questo marchio storico.

La Dacia Sandero, la sorpresa continua

La Dacia Sandero si aggiudica la seconda posizione con 48.398 immatricolazioni, continuando a stupire per la sua affidabilità e un prezzo accessibile, affermandosi come scelta prevalente tra varie fasce di consumatori.

La Fiat Panda, sebbene abbia registrato un leggero calo, resta la regina incontrastata del mercato italiano, con 102.625 immatricolazioni. Il suo persistente dominio e l’anticipazione per la nuova generazione sotto l’insegna dell’elettrificazione testimoniano la profonda impronta che questo modello ha lasciato nell’animo automobilistico degli italiani.