Oscar 2024: il caso Barbie – perché le donne del cinema sono state ignorate?

Oscar 2024: il caso Barbie – perché le donne del cinema sono state ignorate?
Oscar 2024

Siete pronti a immergervi in uno scandalo hollywoodiano di proporzioni epiche? Ai vostri posti, perché oggi si parla di come l’Academy ha letteralmente ignorato due giganti del cinema contemporaneo: Margot Robbie e Greta Gerwig. Preparatevi, perché questa è una vera e propria ingiustizia nell’olimpo delle stelle!

Iniziamo dal fulcro della controversia, quel capolavoro cinematografico che ha fatto parlare tutti e che si preannunciava come il cavallo di battaglia della stagione degli Oscar. Ebbene, tenetevi forte, perché né la magistrale regista Greta Gerwig né la stellare Margot Robbie hanno ricevuto la tanto agognata candidatura agli Academy Award. Roba da non credere, giusto? Come se il cielo di Hollywood si fosse improvvisamente coperto di nubi oscure!

Ma andiamo con ordine. Qui non stiamo parlando di due novelline che hanno appena messo piede sul red carpet, ma di vere e proprie icone del grande schermo. Da una parte abbiamo Greta Gerwig, quella regista che con la sua verve e il suo inconfondibile stile ha saputo reinventare il cinema femminile e indipendente. Dall’altra Margot Robbie, non solo bellezza mozzafiato ma anche talento puro, capace di trasformarsi e di dare vita a personaggi indimenticabili. Eppure, eccoci a discutere del loro incredibile snob da parte dell’Academy. Ma come è possibile?

Il popolo del web, quell’inesauribile fonte di sapere e opinione, è letteralmente insorto. E come dargli torto? I netizen, armati di hashtag e post infuocati, hanno scatenato una vera e propria tempesta digitale, chiedendosi come sia potuto accadere un simile scivolone. Voci di corridoio dicono che persino le celebrità, quelle che di solito si mantengono su un piano neutrale, sono rimaste sbalordite dalla decisione. Perché, diciamocelo, è stata una scelta che ha il sapore della provocazione!

Non possiamo fare a meno di chiederci quali siano stati i criteri seguiti dall’Academy. Con le loro performance, Margot e Greta hanno dimostrato di essere tutt’altro che delle semplici comparse nel panorama cinematografico. Hanno portato alla luce storie di donne, di lotta, di passione, incarnando l’essenza stessa della settima arte. Ma evidentemente, questo non è bastato.

Il messaggio che sembra passare è inquietante: non importa quanto tu sia brava, quanto il tuo film sia stato acclamato, quanto tu abbia lasciato il segno. Questa volta, l’Academy ha deciso di chiudere gli occhi, di voltare le spalle a chi avrebbe meritato di stare sotto i riflettori. E allora, come non parlare di snob? Come non definire questa esclusione una vera e propria decisione scandalosa?

Dovevano essere loro, Greta e Margot, a calcare quel palcoscenico, a ricevere applausi e statuette. Doveva essere la loro notte di gloria, il loro momento di riconoscimento. Ma a quanto pare, dovranno attendere. E mentre l’Academy si prepara al suo grande show, noi non possiamo fare a meno di chiederci: quando ci sarà giustizia nel regno delle stelle? Quando il talento sarà davvero premiato? La risposta, purtroppo, è ancora nell’aria.