Sbocciano i segreti della primavera: la classifica dei 10 parchi più suggestivi!

Sbocciano i segreti della primavera: la classifica dei 10 parchi più suggestivi!
Primavera

La primavera è quel periodo magico dell’anno in cui la natura si risveglia dal letargo invernale, regalandoci uno spettacolo di colori e profumi che incanta e rallegra gli spiriti.

In cima alla lista si piazza il celeberrimo Keukenhof, nei Paesi Bassi, che si trasforma in un oceano di tulipani. I colori vibranti si estendono per oltre 32 ettari, e si stima che ogni anno siano piantati circa sette milioni di bulbi. Il Keukenhof è come un dipinto di Van Gogh diventato realtà, un tributo vivente all’identità olandese così intimamente legata a questi fiori.

Non lontano, in Belgio, si può essere incantati dai giardini del Castello di Grand-Bigard, dove i visitatori possono ammirare oltre un milione di bulbi, tra cui un’incredibile varietà di narcisi, giacinti e naturalmente, tulipani.

Attraversando l’oceano, la primavera negli Stati Uniti è sinonimo di ciliegi in fiore. La celebrazione annuale del National Cherry Blossom Festival a Washington D.C., dove migliaia di alberi regalano un soffio delicato di rosa e bianco lungo il Tidal Basin, è un evento che attira folle di turisti e fotografi.

Altro luogo da non perdere è il Giardino Botanico di Brooklyn a New York, dove l’esplosione dei ciliegi in fiore è una festa per gli occhi. L’evento annuale ‘Hanami’ celebra questa fioritura con una serie di attività culturali all’aperto.

Attraversando il globo, in Giappone, la tradizione del ‘hanami’, ovvero la contemplazione dei ciliegi in fiore, è un’usanza radicata. Luoghi come il Parco Ueno a Tokyo si riempiono di visitatori che, sotto il velo rosa dei sakura, celebrano la bellezza effimera della natura.

Nel continente asiatico, l’India offre un altro spettacolo mozzafiato con la fioritura di Gulmarg, nel Kashmir. I prati si trasformano in un tappeto di variopinte fioriture, che incorniciano le cime innevate dell’Himalaya.

Tornando in Europa, a Monet non fu difficile trovare ispirazione nei Giardini di Giverny in Francia. Questo giardino, che fu la tela vivente dell’artista, continua a ispirare milioni di visitatori con i suoi famosi ninfee e il ponte giapponese tra laghetti e fioriture.

In Italia, la Costa Amalfitana è famosa non solo per le sue vedute mozzafiato, ma anche per i suoi giardini rigogliosi. Villa Rufolo a Ravello, con le sue terrazze sospese sul mare, offre una vista che ha ispirato compositori come Wagner.

Nella terra australe, l’Australia presenta il Royal Botanic Garden a Melbourne, un’oasi di tranquillità dove poter passeggiare tra piante native e rare. Il giardino è una sinfonia di colori con i suoi percorsi fioriti che invitano alla scoperta.

Infine, l’Inghilterra, con la sua tradizione di giardinaggio, non potrebbe essere esclusa da questa lista. Il RHS Chelsea Flower Show di Londra è un evento annuale che presenta le ultime novità nel mondo dell’orticoltura, con giardini progettati da alcuni dei più famosi paesaggisti del mondo.

Ciascuno di questi luoghi è un unico e spettacolare tributo alla primavera, una stagione che non smette mai di stupire e di invitare alla celebrazione della rinascita e della bellezza naturale.