Sharm El Sheikh: scopri quando andare per una vacanza da sogno

Sharm El Sheikh: scopri quando andare per una vacanza da sogno
Sharm El Sheikh quando andare

Sharm El Sheikh quando andare? È uno dei luoghi più popolari per trascorrere una vacanza in Egitto, grazie alle sue meravigliose spiagge, al mare cristallino e ai fondali marini ricchi di vita. Quando programmare una visita a Sharm El Sheikh dipende principalmente dalle preferenze personali e dall’attività desiderata durante il soggiorno.

La stagione migliore per visitare Sharm El Sheikh è durante i mesi invernali, da novembre ad aprile. Durante questo periodo, le temperature sono miti e molto piacevoli, con una media che si aggira attorno ai 25-30 gradi Celsius. È un momento ideale per godersi il mare e fare attività come snorkeling e immersioni, grazie alla temperatura dell’acqua che si mantiene intorno ai 23 gradi Celsius.

D’altra parte, i mesi estivi da maggio a ottobre sono molto caldi, con temperature che possono superare i 40 gradi Celsius. Durante questa stagione, le spiagge possono essere affollate e le attività all’aperto possono essere più difficili a causa del caldo intenso. Tuttavia, se si preferisce il caldo estivo e si desidera trascorrere più tempo a rilassarsi in spiaggia o in piscina, questo potrebbe essere il momento perfetto per visitare Sharm El Sheikh.

Per raggiungere Sharm El Sheikh, ci sono diverse opzioni di trasporto disponibili. L’aeroporto internazionale di Sharm El Sheikh è ben collegato con voli diretti da molte città in tutto il mondo. Questa è sicuramente l’opzione più conveniente e veloce per raggiungere la destinazione. Una volta atterrati, si può prendere un taxi o noleggiare un’auto per raggiungere il proprio hotel o resort in città.

Se si desidera un’opzione più avventurosa, si può considerare anche il traghetto. È possibile prendere un traghetto da Hurghada o da Nuweiba per raggiungere Sharm El Sheikh. Sebbene questa opzione richieda più tempo, offre un’esperienza unica e panoramica attraverso il Mar Rosso.

Sharm El Sheikh quando andare? Scegliere il momento migliore per visitarla dipende dalle preferenze personali e dalle attività desiderate durante il soggiorno. I mesi invernali offrono temperature miti e condizioni ideali per le attività all’aperto, mentre i mesi estivi sono più adatti per il relax in spiaggia. Sia che si scelga di volare o prendere un traghetto, Sharm El Sheikh è facilmente accessibile sia per i viaggiatori internazionali che per quelli nazionali.

Sharm El Sheikh quando andare: i posti imperdibili

Sharm El Sheikh è una delle mete turistiche più ambite dell’Egitto, grazie alle sue incantevoli spiagge e alla ricchezza dei suoi fondali marini. Per sfruttare appieno la tua visita a Sharm El Sheikh, è importante pianificare un itinerario che ti permetta di visitare le principali attrazioni e di goderti al meglio tutto ciò che questa destinazione ha da offrire.

Un buon punto di partenza per il tuo itinerario potrebbe essere la spiaggia di Naama Bay, situata nella baia di Sharm El Sheikh. Questa spiaggia è molto popolare tra i turisti grazie alla sua sabbia bianca e alle acque cristalline. Qui avrai la possibilità di rilassarti al sole, fare una nuotata o partecipare a diverse attività acquatiche come lo snorkeling o il diving. Inoltre, la spiaggia di Naama Bay è circondata da ristoranti, bar e negozi, offrendo una vivace atmosfera di giorno e di notte.

Proseguendo il tuo itinerario, potresti visitare il Parco Nazionale di Ras Mohammed, che si trova a circa 20 km da Sharm El Sheikh. Questo parco è rinomato per la sua biodiversità marina e terrestre, e offre la possibilità di fare immersioni e snorkeling in alcuni dei siti più spettacolari del Mar Rosso. Le acque cristalline e i colorati coralli offrono uno spettacolo unico, con la possibilità di avvistare tartarughe marine, delfini e una varietà di pesci tropicali.

Un’altra tappa importante del tuo itinerario potrebbe essere l’isola di Tiran, situata al largo della punta nord di Sharm El Sheikh. Questa isola è famosa per i suoi ricchi fondali marini e le sue barriere coralline, che attirano molti appassionati di immersioni e snorkeling. Puoi prendere una delle numerose barche che organizzano escursioni giornaliere all’isola di Tiran, dove avrai la possibilità di fare snorkeling o immergerti in luoghi come Jackson Reef, Woodhouse Reef e Thomas Reef.

Infine, non puoi perderti una visita al Monte Sinai, situato nelle vicinanze di Sharm El Sheikh. Questa montagna è famosa per essere il luogo in cui, secondo la tradizione biblica, Mosè ricevette le Tavole della Legge. Ogni anno, migliaia di pellegrini e turisti salgono sulla cima del monte per ammirare l’alba o il tramonto spettacolari. La scalata può richiedere un po’ di fatica, ma la vista panoramica sulla penisola del Sinai e sul Mar Rosso ripagherà i tuoi sforzi.

In conclusione, pianificare un itinerario per la tua visita a Sharm El Sheikh ti permetterà di sfruttare al meglio il tuo tempo e di vedere le attrazioni più belle che questa destinazione ha da offrire. Dalle spiagge di Naama Bay al Parco Nazionale di Ras Mohammed, dall’isola di Tiran al Monte Sinai, ci sono molte esperienze uniche e indimenticabili da vivere a Sharm El Sheikh.

Consigli utili

Prima di partire per Sharm El Sheikh, è importante prendere in considerazione alcuni consigli utili per rendere il viaggio più piacevole e senza intoppi. Innanzitutto, è importante tenere conto del clima della destinazione. Sharm El Sheikh gode di un clima desertico, con temperature che variano dai 20°C ai 40°C a seconda della stagione. Pertanto, è necessario indossare abbigliamento leggero e traspirante, come vestiti in cotone o lino, per affrontare il caldo.

Inoltre, è consigliabile indossare cappelli a tesa larga e occhiali da sole per proteggere dagli intensi raggi solari. È anche fondamentale utilizzare una crema solare ad alta protezione per evitare scottature e proteggere la pelle dal sole intenso.

Per quanto riguarda la scelta degli indumenti da mettere in valigia, è importante tenere a mente che Sharm El Sheikh è una destinazione turistica informale. Pertanto, è consigliabile portare abbigliamento comodo e casual, come t-shirt, pantaloncini, sandali e costumi da bagno per godere delle splendide spiagge e delle attività acquatiche. Tuttavia, è anche consigliabile portare con sé abiti leggermente più formali, come pantaloni lunghi e una camicia, per eventuali cene o occasioni speciali.

È altresì importante portare con sé tutti gli articoli personali necessari, come un asciugamano da mare, un telo da spiaggia, un repellente per insetti e una trousse per il bagno contenente prodotti per l’igiene personale. Inoltre, se si desidera praticare lo snorkeling o il diving, è consigliabile portare la propria attrezzatura o noleggiarla in loco.

Infine, è sempre consigliabile portare con sé un adattatore di corrente per ricaricare dispositivi elettronici e una copia dei documenti di viaggio, come il passaporto e l’assicurazione di viaggio.

Seguendo questi consigli utili e preparando una valigia adeguata, sarai pronto per goderti al meglio la tua vacanza a Sharm El Sheikh e sfruttare al massimo tutto ciò che questa destinazione paradisiaca ha da offrire.