Volvo Powerstop: la rete di ricarica ultrafast per auto elettriche

Volvo Powerstop: la rete di ricarica ultrafast per auto elettriche
Volvo Powerstop

L’industria automobilistica è testimone di una trasformazione profonda e irrevocabile dovuta all’ascesa dell’auto elettrica. Questo cambio di paradigma richiede non soltanto la produzione di veicoli elettrici avanzati, ma anche lo sviluppo di una rete di ricarica capillare, efficiente e affidabile. La diffusione su larga scala di queste tecnologie è intrinsecamente legata alla disponibilità di punti di rifornimento energetico che rispondano alle esigenze dei consumatori.

La rete Powerstop Volvo: un’alternativa ai supercharger Tesla

Due anni fa, Volvo ha risposto a questa esigenza con il lancio del progetto Powerstop, entrando in diretta competizione con la rete dei Tesla Supercharger. L’obiettivo è ambizioso: creare una rete di ricarica ultrafast che sia non solo performante, ma anche universale, ovvero accessibile a tutti i veicoli elettrici. In Italia, questo sforzo si è concretizzato nell’installazione di 22 stazioni Powerstop, ma come si posizionano rispetto alla rete Tesla?

Localizzazione e accessibilità delle stazioni Powerstop

Le stazioni Powerstop di Volvo sono ubicate in punti strategici delle città italiane, tra cui Alessandria, Milano, Roma e Verona, al fine di ottimizzare gli spostamenti a lungo raggio degli automobilisti elettrici. La loro collocazione presso le concessionarie Volvo, spesso vicine alle principali arterie autostradali, è una scelta mirata a garantire la massima accessibilità e praticità.

Potenza e capacità delle colonnine Powerstop

Le colonnine Powerstop di Volvo offrono una potenza massima di 175 kW. Nonostante alcuni Supercharger Tesla possano raggiungere i 250 kW, le colonnine Powerstop rimangono una soluzione competitiva per la maggior parte degli utenti. Ogni stazione dispone di due postazioni di ricarica, consentendo di servire più veicoli simultaneamente.

Utilizzo e preferenze degli utenti

Nel corso degli ultimi due anni, la rete Powerstop ha fornito 39.000 ricariche, totalizzando 910 MWh di energia erogata. In media, ogni sessione di ricarica ha una durata di circa 17 minuti. Le città di Milano, Verona e Ferrara si rivelano le più attive, con il maggior numero di ricariche registrate.

Costi e gestione economica della ricarica

Volvo ha recentemente rivisto la sua partnership per i servizi di mobilità, passando a Digital Charging Solutions in sostituzione di Plugsurfing. Per i clienti Volvo, il costo della ricarica è fissato a 0,50 €/kWh per il primo anno successivo all’acquisto di un’auto nuova. Successivamente, per mantenere questo prezzo vantaggioso, è necessario sottoscrivere un abbonamento mensile. Altrimenti, il costo standard sarà di 0,94 €/kWh, in linea con i prezzi praticati da altre marche automobilistiche.

Volvo ha annunciato l’intenzione di aprire nuove stazioni di ricarica ultrafast in città come Vicenza, Magenta, Empoli e Catania, con Napoli ancora in fase di valutazione. Sono anche previsti ulteriori 20 punti di ricarica da 50 kW. Entro il 2024, l’azienda intende introdurre la possibilità di pagare la ricarica tramite carta di credito, conformemente alle normative europee.

La rete Powerstop Volvo è un tassello fondamentale per il supporto all’adozione dei veicoli elettrici in Italia. Con il suo impegno nella costruzione di infrastrutture dedicate, Volvo contribuisce non solo a incentivare la scelta elettrica da parte dei consumatori, ma anche a ridurre l’impatto ambientale generato dal settore dei trasporti.